Energia28 Giugno 2022 12:52

Simson: Il 30 giugno parte il commercio di elettricità tra l’Ucraina e l’UE

“La Rete europea dei gestori dei sistemi di trasmissione dell'energia elettrica ha annunciato oggi che il commercio di elettricità tra l'Ucraina e l'UE inizierà questa settimana, il 30 giugno. Accolgo con favore questo sviluppo che segue la riuscita sincronizzazione di emergenza delle reti ucraina e moldava con la rete continentale europea a marzo. Questo è il passo successivo nell'integrazione dei sistemi energetici di questi due paesi con l'Europa e ha un significato speciale ora che hanno ricevuto lo status di paese candidato all'adesione all'UE. Il graduale aumento del commercio di elettricità è particolarmente importante nel contesto della continua aggressione della Russia contro l'Ucraina. Consentirà all'Ucraina di guadagnare entrate per sostenere il suo sistema elettrico in una situazione in cui il suo reddito interno è stato ridotto dagli attacchi della Russia. Allo stesso tempo, metterà a disposizione dell'UE ulteriore elettricità a prezzi accessibili in un periodo in cui i prezzi sono eccezionalmente elevati. Sono grato a ENTSO-E, ai gestori dei sistemi di trasmissione dei paesi vicini e al Segretariato della Comunità dell'energia per il loro impegno a sostenere l'Ucraina e desidero elogiare Ukrenergo per la rapida attuazione delle condizioni preliminari necessarie per l'avvio degli scambi commerciali”. È quanto dichiarato dal commissario all’Energia Kadri Simson sull'avvio del commercio di elettricità tra Ucraina e Ue.