Politica3 Febbraio 2022 12:00

Bollette, M5s: scostamento per nuovi interventi è primo passo per garantire la ripresa

“Si si sta aprendo una fase decisiva per l’economia italiana. Vanno adottate tutte le misure necessarie per garantire una ripresa robusta e per sostenere famiglie, artigiani e imprese. Dobbiamo assicurare subito nuovi ristori e combattere il ritorno dell’inflazione. Tra le priorità c’è un nuovo intervento contro il caro-bollette. Ribadiamo che serve un nuovo scostamento di bilancio che metta a disposizione risorse adeguate contro i rincari”. Lo affermano in una nota le deputate e i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Attività produttive.

“Governo e Parlamento - proseguono - devono lavorare per tamponare l’emergenza e, allo stesso tempo, adottare misure strutturali perché la pandemia energetica farà ancora sentire i propri effetti sui risparmi delle famiglie e sui bilanci delle aziende. Ieri la commissaria Ue all’Energia, Kadri Simson, ha spiegato che il caro-energia durerà più a lungo del previsto. Davanti a questo scenario è inevitabile progettare ulteriori interventi di carattere strutturale, partendo da una serie di misure che abbiamo già elaborato”.

“L’utilizzo dei proventi delle aste sulla CO2 deve diventare strutturale e serve un intervento sull’Iva. Il gettito deve essere destinato a un fondo per la riduzione dei costi. Sugli extraprofitti bisogna fare in modo che chi guadagna con le fonti fossili contribuisca in maniera maggiore rispetto a quegli operatori che con le rinnovabili favoriscono la transizione ecologica” concludono.