Energia28 Febbraio 2022 09:59

Biometano, Gse: nel 2021 oltre 229 mila CIC oggetto di ritiro per 86 mln di euro di controvalore

Il Gse ha aggiornato il contatore della producibilità e dell'effettiva produzione annua degli impianti di biometano avanzato e di biocarburanti avanzati diversi dal biometano. In merito alla produzione di biometano avanzato, nel periodo gennaio-dicembre 2021, risultano 229.469 CIC oggetto di ritiro da parte del Gse per un controvalore di circa 86 milioni di euro.

Il Gse ha incentivato circa 147 milioni di Sm3 e ha fisicamente ritirato e collocato sul mercato circa 125,1 milioni di Sm3, inclusivi anche dei quantitativi ritirati agli impianti non ancora incentivati (5,8 milioni di Sm3 prodotti dagli impianti con lettera di intenti sottoscritta che hanno richiesto il ritiro fisico al GSE), per un controvalore di circa 58,9 milioni di euro.

Con riferimento alla produzione di biocarburanti avanzati diversi dal biometano invece, nel primo, nel secondo e nel terzo trimestre 2021, non risultano CIC oggetto di ritiro da parte del Gse pertanto non è stata aggiornata la relativa sezione.

Il Gse monitora inoltre il raggiungimento del limite massimo annuo di producibilità di biometano ammesso ai meccanismi del DM 2 marzo 2018 che nel periodo di riferimento gennaio-dicembre 2021 è di circa 253,9 mln Sm3 all'anno, il 23% del limite massimo ammesso pari a 1,1 miliardi di standard metri cubi.