Opere irrigue29 Maggio 2024 11:36

Acqua: Accadueo, Centro Studi Enti Locali e BFWE insieme per analizzare criticità e prospettive settore idrico locale

 

 

Proseguendo la strada già tracciata durante la scorsa edizione di Accadueo, Centro Studi Enti Locali Spa e BolognaFiere Water&Energy Srl rinnovano la collaborazione volta ad approfondire il tema dei servizi idrici per le realtà pubbliche locali.

Centro Studi Enti Locali, patrocinatore della manifestazione, e BFWE confermano l’impegno congiunto di promuovere il dialogo e lo scambio di conoscenze nel settore idrico per le realtà pubbliche territoriali, offrendo soluzioni concrete per affrontare le sfide del futuro.

Accadueo, manifestazione che da più di 30 anni è il punto di riferimento internazionale per la filiera del settore idrico, per la prima volta aggiunge un’edizione rivolta in modo specifico al Centro-Sud Italia e ai Paesi del bacino del Mediterraneo, per favorire la partecipazione di questi operatori e la creazione di alleanze strategiche ed industriali nel settore del servizio idrico tra aziende, operatori e istituzioni.

Negli anni pari, dunque, Accadueo si svolgerà presso la Nuova Fiera del Levante di Bari: nel 2024 l’appuntamento è già fissato per il 27–28 novembre. Accadueo continuerà la sua tradizionale presenza a Bologna negli anni dispari.

La collaborazione in questa edizione si estende, prevedendo la realizzazione di una ricerca di primaria importanza, a cura di Centro Studi Enti Locali Spa, intitolata "Sostenibilità del settore idrico locale: capacità di innovazione e capacità di spesa", volta a esplorare le prospettive future del settore idrico locale, focalizzandosi sulle strategie più efficaci per stimolare gli investimenti delle realtà pubbliche e private presenti sul territorio.

Lo studio si concentrerà sull'analisi della sostenibilità economica con un focus particolare sulla realtà del Centro-Sud Italia, che si trova ad affrontare sempre più spesso emergenze legate agli approvvigionamenti idrici. Verranno esaminati, nello specifico, due fattori chiave: la tendenza all’innovazione nel settore delle reti idriche e la disponibilità di investimenti per la realizzazione di interventi strutturali.

 

A poco più di sei mesi di distanza dalla manifestazione, più del 70% dello spazio disponibile è già occupato; oltre 70 aziende hanno confermato la presenza a Bari, esponendo le tecnologie e i materiali più all’avanguardia per supportare il processo di modernizzazione del servizio idrico, dalla riduzione delle perdite idriche alla fornitura continua di acqua potabile di qualità. 

La parte espositiva di Accadueo sarà arricchita da un ricco programma convegnistico e formativo. Temi portanti della prima giornata saranno la nuova direttiva UE e il regolamento comunitario per la depurazione, il trattamento e il riutilizzo delle acque reflue, con un particolare focus sulle strategie per l’economia circolare.

 

La seconda giornata si focalizzerà sull’approvvigionamento idrico e gli usi dell’acqua nei principali comparti d’uso (civile, agricolo, industriale), le criticità in essere e le possibili soluzioni e strategie da mettere in campo, in un’ottica di benefici raggiungibili (sociali, ambientali ed economici).

Nell’ambito della seconda giornata saranno presentati i risultati della ricerca a cura di Centro Studi Enti Locali Spa.

Numerose associazioni collaboreranno all’organizzazione di eventi formativi su temi di prioritario interesse per il settore idrico.