News2 Luglio 2024 15:17

Taxi-Ncc, nasce il registro elettronico nazionale per smascherare gli abusivi

Firmato il decreto che istituisce il Registro informatico pubblico nazionale (RENT) delle imprese titolari di licenza per il servizio taxi e di quelle di autorizzazione per il servizio di noleggio con conducente effettuati con autovettura, motocarrozzetta e natante a motore. Servirà a realizzare un quadro complessivo delle licenze taxi e delle autorizzazioni NCC sull’intero territorio nazionale ed a consentire una efficiente regolazione del mercato.
Il RENT, che sarà accessibile agli operatori taxi e NCC, nonché ai Comuni, agli UMC e agli Organi di controllo, contiene gli estremi delle imprese esercenti l’attività di trasporto pubblico locale non di linea e i dati relativi ai contratti stipulati.
È previsto per le imprese un termine di novanta giorni per l’iscrizione nel Registro, il quale, dopo le verifiche del ministero, sarà pienamente operativo tra centottanta giorni.
Questo decreto si inserisce in un quadro complessivo e finalizzato a migliorare i servizi a vantaggio dei cittadini, così come più volte chiarito dal Vicepremier e Ministro Matteo Salvini. Così una nota del Mit.