Energia24 Novembre 2023 19:14

PNRR, Fitto: Ulteriori 2,8 miliardi. Ecco a chi. Oltre un miliardo per perdite rete idrica Paese. VIDEO

"Alle 16 la Commissione Ue ha concluso la procedura interna che ha consentito l'approvazione della revisione del Pnrr che il nostro governo ha predisposto nei mesi scorso e che è stato oggetto di un confronto intenso e costruttivo. Bene il metodo, il lavoro e l'approccio fatto con la Commissione". Così in conferenza stampa il ministro per gli affari europei, le politiche di coesione e il PNRR Raffaele Fitto.

Non solo abbiamo rispettato i termini ma abbiamo anche adeguato le misure a seconda delle necessità cambiate.

Il piano aumenta di dimensioni sul Repower pari a 2,7 milioni più un ricalcolo di ulteriori 100 milioni di euro per 2,8 miliardi di euro complessivi.

Siamo partiti da Repower nel quale esistono interventi per il finanziamento di imprese e infrastrutture. E rappresenta il punto centrale dell'azione del governo.

Abbiamo implementato la dimensioni delle riforme, altre sette: cinque all'interno del Repower e due sugli incentivi e sulle riforme.

Il lavoro portato avanti è stato intenso e faticoso. Esistono 12,4 miliardi di euro assegnati al sistema delle imprese, 6,3 alla transizione 5.0, 320 milioni per il sostegno alle piccole e medie imprese per la l'autoproduzione di energia da fonti rinnovabili, due miliardi di euro per i contratti di filiera in agricoltura, 2,5 miliardi per il supporto al sistema produttivo, 850 milioni di euro per il Parco agrisolare e 308 milioni per il fondo tematico per il turismo.

Poi Fitto spiega che ulteriori 1,2 miliardi di euro per i danni causati dall'alluvioni in Toscana e in Emilia Romagna, investimenti per 5,2 miliardi per le infrastrutture, 1,8 miliardi per il rafforzamento reti elettriche e del gas, oltre un miliardo per gli interventi per interventi per la perdita della rete idrica e oltre un miliardo e cento milioni per i treni a emissioni ridotte, 400 milioni per l'elettrificazione delle banchine portuali e 921 milioni per le scuole. 1,380 miliardi per efficientamento energetico e 618 milioni per i giovani e un miliardo aggiuntivo per colmare il disallineamento tra domanda e offerta del lavoro. 750 milioni per l'assistenza domiciliare e la telemedicina.

"Un lavoro articolato che ha comportato la modifica di 145 obiettivi all'interno del piano che ha consentito al piano di poter mettere a terra gli interventi. La proposta di revisione è stata accolta dalla commissione Ue e ora dovrà nel suo iter essere approvata nei prossimi giorni anche dal Consiglio Ue".

"Un lavoro che parte da molto lontano - prosegue il ministro - e non prevede alcun definanziamento perché non abbiamo mai modificato il decreto di finanziamento delle opere. Martedì prossimo ci sarà una giornata di cabina di regia con tutti i soggetti e abbiamo messo in campo un meccanismo che consentirà il raggiungimento degli obiettivi. Sulla terza rata abbiamo raggiunto i 54 obiettivi ed abbiamo estrapolato la quarta rata per poter raggiungere i risultati entro quest'anno. Nei prossimi giorni definiremo il pagamento entro dicembre di quest'anno. E definiremo gli obiettivi della quinta rata".

"Questo consente all'Italia di superare il 50 per cento delle risorse previste e nonostante la dimensione del nostro Piano sia molto più grande degli altri paesi, l'Italia è l'unico paese che riceverà materialmente il pagamento della quarta rata entro l'anno".

Qui di seguito il link del VIDEO della Conferenza stampa di Raffaele Fitto:

https://www.governo.it/it/articolo/conferenza-stampa-del-ministro-fitto/24398

PNRR, Fitto: nuova revisione vede 2 miliardi per i contratti di filiera e 850 milioni per parco agrisolare

PNRR, Fitto: saremo l’unico paese che ha chiesto il pagamento della quarta rata, che probabilmente arriverà entro fine anno

Pnrr, Lollobrigida: grazie a governo raddoppiate risorse per agricoltura, 2 Mld a contratti di filiera. Fitto: 850 mln a agrisolare e oltre un miliardo contro dispersione acqua. Il VIDEO e i Commenti