Energia31 Agosto 2022 11:46

Eni: rideterminato in circa 1,4 miliardi di euro l’ammontare del contributo straordinario a carico delle imprese del settore energetico

Con riferimento al provvedimento di cui all’art. 37 del D.L. n° 21/22 che istituisce un contributo straordinario a carico delle imprese del settore energetico, nonché ai chiarimenti forniti dalla circolare n. 22/E del 23 giugno 2022 della Agenzia delle Entrate, a fine giugno Eni aveva determinato l’ammontare del contributo in circa 550 milioni di euro, versando il 40% di acconto.A seguito delle ulteriori precisazioni contenute nella circolare n. 25/E dell’11 luglio 2022, e del successivo parere reso il 12 agosto dalla Agenzia delle Entrate in risposta ad istanza di interpello presentata da Eni Spa concernente la rilevanza delle operazioni prive del requisito di territorialità, l’ammontare complessivo del contributo è stato rideterminato in circa 1,4 miliardi di euro.In data odierna si è provveduto alla integrazione del versamento dell’acconto secondo quanto previsto dalla anzidetta circolare n. 25/E, pari a circa 340 milioni di euro