Energia10 Luglio 2024 12:16

E.ON: il Bilancio di Sostenibilità 2023 testimonia il ruolo dell’Azienda nel guidare la transizione energetica in Italia

Roma - Con il Bilancio di Sostenibilità 2023, redatto in maniera volontaria, E.ON Italia conferma e rafforza il proprio ruolo alla guida della transizione energetica del Paese e nella promozione di uno sviluppo sostenibile economico, sociale e ambientale. Il documento rendiconta le attività dell’azienda, in termini di business, ossia di soluzioni di efficientamento installate e fonti di energia rinnovabile utilizzate, e a livello sociale, quindi relativo alle azioni e ai progetti concreti sul territorio per un impatto positivo sull’ambiente e sulle comunità.

“La sostenibilità è parte integrante del nostro business e della nostra cultura aziendale. Il Bilancio di Sostenibilità 2023 testimonia il nostro impegno nel ruolo di playmaker della transizione energetica in Italia e rappresenta un’importante tappa nel nostro percorso verso un nuovo futuro dell’energia. Agire per la sostenibilità, per vivere in una società e in un Pianeta migliore, non fa solo parte del nostro business, ma è anche una motivazione profonda per noi, per le nostre famiglie e per tutti i nostri clienti.” ha commentato Luca Conti, CEO di E.ON Italia.

La terza edizione del Bilancio di Sostenibilità, in linea con gli Standard GRI 2021, i più diffusi standard in ambito di rendicontazione non finanziaria, si inquadra nell’impegno di E.ON Italia nel rendicontare in modo chiaro e trasparente a tutti gli stakeholder i risultati conseguiti in ambito ambientale, sociale ed economico.

Il 2023 in sintesi e i prossimi obiettivi

Soluzioni smart
• Oltre 900.000 clienti in Italia, incluse famiglie, aziende e PA, al 2023. Numero che ha superato la soglia di oltre 1 milione con l’assegnazione del servizio a tutele graduali relativamente alle aste per il mercato libero svoltesi nel 2024
• Circa 25.000 le soluzioni innovative installate per migliorare il confort e rendere più efficienti le case dei clienti
• Di queste soluzioni, 4.400 sono gli impianti fotovoltaici installati nel 2023 (+33% rispetto al 2022)

E.ON People
• 662 dipendenti, +13% rispetto al 2022
• Tasso di assunzioni pari al 21%, il 19% in più rispetto al 2022
• 6.500 le ore di formazione svolte nel 2023, l’11% in più rispetto al 2022

Attività per un futuro più sostenibile e green
• 730.000 tonnellate di emissioni di CO2 evitate grazie all’energia verde venduta
• 36,7% la riduzione delle emissioni di CO2 Scope 1, Scope 2 e di quelle derivanti dalle attività operative, rispetto al 2019
• 21.000 studenti e 850 classi coinvolte nell’ultima edizione del Progetto Scuole E.ON
• Oltre 118.000 alberi piantati ad oggi in 51 aree verdi grazie al progetto Boschi E.ON (di cui 7.000 alberi piantati nel 2023 in 5 aree verdi in Italia)

Il cliente al centro
• 166.000 le persone che hanno visitato fisicamente i punti vendita E.ON (+43% rispetto al 2022)
• 797.000 chiamate gestite dal Contact Center nel 2023
• + 10 punti vendita sul territorio italiano

Valore condiviso
• €417.000 il valore complessivo delle donazioni e delle sponsorizzazioni ad attività ed eventi sul territorio nel 2023
• 1.100 le ore di volontariato aziendale per sostenere progetti di natura ambientale e sociale

La valutazione dei progetti realizzati e dei risultati conseguiti da E.ON tiene conto anche di 10 priorità ESG per il presente e il futuro identificate da E.ON con l’obiettivo di definire impegni consistenti verso uno sviluppo green, nel segno della concretezza e misurabilità, fondato su pilastri chiave quali: sostenibilità, crescita e centralità della persona. In questo contesto, i risultati raggiunti dall’azienda nel 2023 testimoniano la coerenza e la validità del percorso di sostenibilità, tra cui:
• Emissioni di CO2 Scope 1, Scope 2 e quelle derivanti dalle attività operative ridotte del 36,7% rispetto al 2019. Anche le emissioni Scope 3, prodotte dai clienti finali, sono significativamente calate rispetto al 2019 - circa del 46,9% .
• Raggiunto e superato il target di 1.000 ore di volontariato all'anno da parte dei dipendenti E.ON, dalle loro famiglie e dai partner commerciali coinvolti
• Il 23% delle posizioni executive è ricoperto da donne. L’obiettivo è di arrivare al 32% di donne in posizioni executive entro il 2031 in linea con gli obiettivi del Gruppo.