Energia27 Giugno 2024 11:15

Bollette, Assoutenti: su fine mercato tutelato salvati i clienti vulnerabili

Roma - Sulla fine del mercato tutelato e grazie all’impegno del presidente della Commissione attività produttive, Alberto Luigi Gusmeroli, è stato raggiunto un importante compromesso, con tutti i clienti vulnerabili che, al pari degli altri, potranno transitare nel Servizio a Tutele Graduali. Lo afferma Assoutenti, che definisce tale novità una vittoria per milioni di consumatori.

“La risoluzione approvata ieri salva i clienti vulnerabili, i quali dal prossimo 1 luglio sarebbero rimasti nel regime di maggior tutela senza poter beneficiare dei risparmi, tra i 130 e i 140 euro in bolletta secondo le stime Arera, garantiti dal Servizio a Tutele Graduali – afferma il presidente onorario e responsabile energia di Assoutenti, Furio Truzzi – Ora tali utenti potranno transitare dal mercato tutelato alle tutele graduali e viceversa in modo semplice e veloce, contattando lo Sportello del consumatore di Arera. Una misura che introduce una nuova spinta alla concorrenza e potrebbe portare il mercato libero a ridurre le tariffe con evidente vantaggio per gli utenti di tale mercato”.

“Resta tuttavia la contraddizione, che dovrà essere risolta, per la quale l’utente delle tutele graduali e l’utente del mercato libero serviti dalla stessa azienda fornitrice di energia pagheranno due tariffe diverse il cambio del medesimo servizio – prosegue Truzzi – Una anomalia che, nei prossimi mesi, potrebbe portare ad una valanga di ricorsi contro le società energetiche”.