Politica23 Maggio 2024 15:36

Biometano, Pichetto: Ottimi risultati da terza asta, il 3 giugno al via la quarta

“Nel processo di diversificazione delle fonti di energia svolge un ruolo strategico la produzione di biogas e biometano. Una maggiore diffusione degli impianti potrà contribuire ad aumentare l’efficienza energetica delle imprese agricole, abbassando i costi dell’energia e aumentando la resilienza nel prossimo futuro. Il biometano è fondamentale altresì per ridurre la dipendenza energetica, e al contempo per decarbonizzare i trasporti e le industrie pesanti, cd. Hard to Abate, in cui non riuscendo ad elettrificare i consumi, la molecola verde e l’idrogeno sono le uniche alternative per poter decarbonizzare i processi produttivi”. Così il ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto Fratin nel corso del Question Time al Senato. “Pertanto, anche nella proposta di aggiornamento del PNIEC sono stati previsti dei target di incremento della produzione del biometano al 2030 pari a 6 mld di m3, circa il 10% della stima del consumo interno di gas al 2030”, ha aggiunto Pichetto che in relazione alla misura contenuta nel Pnrr, ha ricordato che “lo scorso 10 maggio scorso si è conclusa la terza procedura competitiva, con ottimi risultati, anche grazie all’indicizzazione delle tariffe all’inflazione. Sono stati 132 i progetti ammessi a finanziamento per impianti di produzione nuovi o riconvertiti per una capacità produttiva pari a 58.119,3 Smc/h, con un tasso di ammissione superiore al 95%. Sessanta progetti prevedono la riconversione di impianti agricoli esistenti, mentre i restanti 72 la costruzione di nuovi impianti a rifiuti organici (11) o di impianti agricoli (61)”, ha precisato il ministro.

“All’esito delle tre procedure competitive già svolte i progetti ammessi agli incentivi sono in totale 157 per una capacità produttiva pari a circa 71.950 Smc/h che corrisponde ad una producibilità annua di circa 630,3 Milioni di Smc all’anno, pari ad oltre il 25% del target PNRR da raggiungere entro giugno 2026. Segnalo infine – ha concluso il ministro - che sempre nell’ambito della misura PNRR sarà aperta a breve la quarta procedura competitiva che si svolgerà dal 3 giugno al 2 agosto 2024, mentre la relativa graduatoria sarà pubblicata entro il 31 ottobre 2024”.