News21 Settembre 2022 13:41

Student house, dal governo fondo ad hoc di 660 mln per i privati. Mentre per studio Bonnard quotazioni salgono. Eccolo

I fondi del Pnrr arrivano anche per l'housing universitario. Il decreto Aiuti ter ha infatti incluso una norma per aumentare l'interesse privato per lo student housing con una disponibilità di 660 milioni di euro. Accanto al rilancio dell'istruzione il prossimo governo dovrà dunque dare seguito al processo di housing universitario: il piano prevede un raddoppio delle residenze pubbliche per gli studenti entro il 2026.

In particolare il decreto prevede una serie di sgravi fiscali che equiparano lo student housing a quello sociale, a vantaggio del sistema universitario italiano. L'investimento, come conferma il report annuale 2021 pubblicato da Bonard sottolinea come il mercato italiano ha altissime potenzialità. Rispetto al Regno Unito, capofila europeo con 516604 posti letto, l'Italia si piazza solo al 14mo posto, con 38641, alle spalle di paesi molto più piccoli come Austria, Olanda, Repubblica Ceca e Svezia. Addirittura la domanda di disponibilità per studentati è in netto aumento in città come Roma, Milano e Torino, con la capitale italiana che si piazza al primo posto tra le migliori opportunità di investimento, anche davanti a Parigi o Melbourne.

LEGGI QUI IL RAPPORTO BONARD SULLO STUDENT HOUSING

Avevamo scritto:

Forum Enpaia, Oliveti: investimenti su progetti intelligenti come student e social housing VIDEOINTERVISTA